25 APRILE, RESISTERE AL NEMICO

“Il 25 aprile non è una ricorrenza, ora e sempre, Resistenza” Non si tratta solo di un coro fin troppo abusato, ma di una triste realtà: da anni vediamo come una data fondamentale per la nostra Storia, ovvero il giorno simbolo della liberazione dal nazi-fascismo e della resistenza partigiana, sia diventata una mera ricorrenza e l’ennesima occasione per forze della

Continua a leggere

Dicono che era il mio sogno sin da bambino…

Due stracci per terra, un pallone mezzo sgangherato e una superficie qualsiasi. Si gioca! Se qualcuno mi dovesse chiedere “cos’è il calcio?” risponderei certamente così, ricordando quei giorni passati a giocare per strada tentando di imitare i nostri idoli, nella speranza di indossare quella maglia che tanto difendiamo con onore, tra ginocchia sbucciate e genitori sempre in pensiero. La “Superlega”,

Continua a leggere

1961-2021 JURIJ GAGARIN FIGLIO DELL’OTTOBRE ROSSO!

60′ anniversario del primo uomo sovietico nello spazio Il 12 aprile 1961, alle 9:07 ora di Mosca, dalla base spaziale di Bajkonur in Kazakistan decollava la Vostok 1, prima navicella spaziale con equipaggio umano. I 108 minuti che seguirono la videro compiere un’orbita completa intorno alla Terra per poi atterrare con successo, inaugurando trionfalmente l’era delle missioni celesti. All’interno della

Continua a leggere

Ciao Sante! Rivoluzionario, bandito, poeta, comunista.

Ciao Sante! Rivoluzionario, bandito, poeta, comunista. Si è spento ieri nella sua casa a Bologna, dopo aver combattuto il Covid 19, Sante Notarnicola. Quella di Sante è una storia che ci parla. Ci parla di miseria: quella vissuta nella sua Puglia, per 13 anni, come poi nella Torino del “miracolo” economico, da una generazione di giovani che migrava, che inseguiva

Continua a leggere

LETTA: “ERASMUS OBBLIGATORIO”, AL SOGNO EUROPEO E’ RIMASTA SOLO LA PROPAGANDA

Fa quasi tenerezza ascoltare il “neo” “segretario” del PD Letta, in una fase come questa, provare a rilanciare alcune bandierine ideologiche per far finta di esistere, mentre assieme a quasi tutto l’arco costituzionale, è ridotto al ruolo di porta acqua del super commissario Draghi e della sua squadriglia di burocrati europei. Così, nel tentativo superficiale di risultare giovane e smart,

Continua a leggere