DON’T LOOK UP TO UNIONE EUROPEA!

Nell’ultimo periodo, come era previsto e prevedibile, l’Italia sta toccando nuovi record di persone contagiate da Coronavirus, sfondando la soglia dei centomila al giorno e anche i morti tornano stabile sopra la soglia dei 100/150 ogni 24 ore. Questa situazione molto probabilmente però non riflette la reale condizione in cui versa il paese, la verità è che il tracciamento in

Continua a leggere

NO NUKE DAY: IL NUCLEARE NELL’ITALIA DEI “PRENDITORI” PRIVATI

OGGI GIORNATA DI AGITAZIONE NAZIONALE #NONUKE 1/12Smascheriamo la truffa ecologica di Congolani e UE! Da oggi in tarda mattinata partiranno gli info point della giornata nazionale no nuke! Condividiamo un contributo di Massimo Zucchetti sul ruolo della (im)prenditoria italiana nel ripartirsi il bottino del mercato energetico, mettendo in difficoltà non soltanto l’ambiente, ma anche le tasche delle fasce deboli della

Continua a leggere

VERSO IL NO NUKE DAY:L’EQUAZIONE ENERGETICA SI RISOLVE CANCELLANDO IL CAPITALISMO

VERSO LA GIORNATA DI AGITAZIONE NAZIONALE #NONUKE 1/12Smascheriamo la truffa ecologica di Congolani e UE! A pochi giorni dalla giornata #nonuke condividiamo un contributo di Francesco Piccioni, giornalista di Contropiano.org, presente nell’opuscolo “Il nostro futuro non sarà a fissione nucleare“. Questo articolo tratta del ruolo strategico che la questione energetica ha nella sopravvivenza del modo di produzione capitalistico all’interno della

Continua a leggere

#2 Smascheriamo la Fissione nucleare “green” alla COP26 di Glasgow: adesso parliamo noi!

Le dichiarazioni a favore del nucleare continuano alla Cop26 di Glasgow. Per le istituzioni europee, evidentemente, è questa l’energia verde che occorre prendere in considerazione. Le parole di Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione Europea sono chiare: ricorrere all’energia da fissione nucleare è «un diritto sovrano degli Stati nel decidere il proprio mix energetico». Ogni giorno è sempre più palese la

Continua a leggere

#1 Smascheriamo la Fissione nucleare “green” alla COP26 di Glasgow: adesso parliamo noi!

In occasione delle ultime dichiarazioni in merito alla transizione ecologica fatte da diversi capi di stato alla Cop26 ora in corso a Glasgow pubblichiamo la prima puntata della rubrica “smascheriamo la falsa transizione ecologica” costituita da una serie di contributi raccolti nelle iniziative degli ultimi mesi. Mentre i media pubblicizzano l’accordo raggiunto dai 26 Paesi in merito allo stop alla

Continua a leggere

Rompiamo il silenzio sulle stragi di stato nelle carceri

Domenica 7 marzo eravamo in presidio sotto al carcere Sant’Anna di Modena nell’anniversario dell’inizio delle rivolte e proteste carcerarie che, iniziate proprio a Modena coinvolgeranno poi 49 istituti detentivi. Questo succedeva dopo l’annuncio della sospensione delle visite dei familiari ma aveva anche le sue radici nel disagio di dover vivere in celle sovraffollate (al sant’Anna di Modena su 369 posti

Continua a leggere

Le proteste dei contadini in India: “Si sta facendo la storia”

Le tre leggi sull’agricoltura varate dal governo Modi mettono a rischio la sopravvivenza di milioni di contadini in tutto il paese, regalando i profitti del mercato agricolo al monopolio di pochi gruppi finanziari. Dal 26 novembre milioni di lavoratori e 500 tra sigle politiche e sindacali hanno dichiarato lo sciopero generale marciando sulla capitale da ogni parte del paese, organizzando

Continua a leggere

“SIAMO NATI NEL VOSTRO MONDO MA MORIRETE NEL NOSTRO!” Complici e solidali con i giovani tunisini in lotta!

I giovani tunisini con quelle proteste parlano anche di noi, sappiamo ascoltarle? Nelle ultime settimane la Tunisia è nuovamente attraversata da forti momenti di protesta, in tutte le regioni del paese, e contro cui non si è fatta attendere la repressione da parte del governo che ha portato già ad oltre un migliaio gli arresti, tra cui centinaia di minorenni.

Continua a leggere
1 2 3 15